Sette gelaterie a Torino per vincere l’afa con gusto

Il 2019 è l’anno più caldo dal 1880, periodo dal quale hanno iniziato a misurare le temperature. Erano bei tempi, quelli, in cui la gente soffriva in silenzio e con dignità e non c’erano i tiggì a ricordarci ogni cinque minuti di bere tanto e non uscire nelle ore più calde. Ma nel 1880 non c’era neanche Vivo Torino, che oggi offre un piccolo contributo al tuo refrigerio con la lista delle migliori gelaterie di Torino.

Come sempre vale la regola d’oro: “sì ma, migliori gelaterie di Torino per chi?Per chi ha scritto questo post, cioè me. Nel caso in cui tu non sia d’accordo sulle scelte, puoi lasciarmi un commento e lamentati, o magari suggerirmi il tuo gelataio torinese di riferimento.

Ho comunque cercato di selezionare le gelaterie di Torino presenti in questo post sulla base di:

  • artigianalità della produzione del gelato
  • qualità degli ingredienti e provenienza geografica
  • fantasia dei gusti
  • bontà del gelato (ovviamente)

ma soprattutto…

  • croccantezza del cono. Abbasso il cono di wafer. Lunga vita a quelli croccanti e biscottosi

Quindi, prima che mi si sciolga in mano e che l’estate finisca, ecco in rigoroso ordine sparso le (sette) migliori gelaterie di Torino per Vivo Torino!

Pubblicità

Gelaterie Alberto Marchetti a Torino

Via Po 35/B, Torino
Ma anche (parecchi) altri punti vendita in giro per la città

Il gelato di Marchetti è talmente rinomato che ne ha parlato perfino il New York Times, e Gambero Rosso gli ha assegnato 3 coni, massimo riconoscimento per una gelateria. Solo fuffa markettara o davvero tra le migliori gelaterie di Torino e d’Italia? Io dico la seconda. Ricette semplici fatte con ingredienti d’eccellenza reperiti in giro per l’Italia (c’è anche un tocco di Sardegna, dato che nel tiramisù usa savoiardi prodotti a Nuoro), e una cialda croccante come piace a me.

  • Che gusto prendo? Già che l’ho nominato, facciamo tiramisu!
  • Quanto costa un cono due gusti? 2 euri e 50 cents

Gelateria Siculo a Torino

Via S. Quintino, 31, Torino

Quante serate d’estate trascorse in questa gelateria sicula a Torino, a metà strada tra la vecchia casa di Crocetta e l’ufficio. A essere squisito in questo locale tappezzato di cartoline non c’è solo il gelato, ma anche le brioscie, le granite, i sorrisi cortesi delle gelataie e la combo cialdina + panna sopra per i quali vale la pena prendere il numeretto come alla ASL e aspettare. A volte tanto.

  • Che gusti prendo? Il pistacchio sembrava ovvio, quindi dico… pistacchio.
  • Quanto costa un cono due gusti? 2 euri e 50 cents
Pubblicità

Gelaterie Marilù fa il gelato

Via Nizza, 92, Torino
Ma anche Via Monferrato 7/B, sempre Torino

Come spesso mi capita, la pigrizia mi spinge a scoprire splendidi posti proprio dietro casa. E così, ora che vivo a San Salvario, quando ho voglia di gelato ma non di camminare, vado da Marilù che fa il gelato e lo fa buonissimo. Locale minuscolo, un’oasi di dolcezza nel casino perenne di via Nizza. Gusti mai banali, che variano in base agli ingredienti di stagione e sono spesso legati da fili narrativi come “A spasso nella storia” o “Marilù tra le righe”.  Il cono purtroppo è di wafer. 

  • Che gusto prendo? Ricotta, cioccolato e fragoline è un must dell’estate, e uno dei più riusciti. 
  • Quanto costa un cono due gusti? 2 euri tondi tondi.

Mara dei boschi

Via Berthollet 30H, Torino
Ma anche Corso De Gasperi 57, sempre Torino

Se te lo stai chiedendo, il gelato non lo fa Mara e in via Berthollet non ci sono boschi. La Mara des bois è una fragolina di bosco, ed è uno dei super ingredienti con i quali vengono preparati i gelati in questa gelateria di Torino. Gli altri gusti li trovi sulla lavagnona sopra il bancone, incluse tante sfumature di cioccolato disponibili (col Marotto vai sul sicuro).

  • Che gusto prendo? Ho già detto Marotto, quindi caramello salato. Una sorpresa!
  • Quanto costa un cono due gusti? 2 euri e 50 cents

Gelateria Abela

Piazza Santa Rita da Cascia, 7b Torino
Ma anche Piazza Castello 70, sempre Torino

Piazzetta santa Rita è uno degli angoli più belli e sottovalutati di Torino. Diventa anche buono se ti fai un cono da Abela, che come dice il loro slogan, fa il gelato per passione, e come tutte le cose fatte con passione ha sempre un gusto speciale. Menzione anche per la sezione pasticceria, tra zeppole, krapfen e bignè, perché il gelato d’inverno fa molto crucco in vacanza a Roma.  Il cono è crispy, ma niente biscotti o altre chicche. 

  • Che gusto prendo? Cannolo siciliano, bello ricottoso e con dentro scaglie di cialda.
  • Quanto costa un cono due gusti? 2 euri

Gelateria Gasprin dal 1929

Corso San Maurizio, 49/A Torino
Ma adesso anche Via Monferrato, proprio dietro la Gran Madre

Metti che sei uno studente universitario a Palazzo Nuovo, o un turista in visita alla Mole Antonelliana, e ti vien voglia di un bel gelato a Torino. Che fai? Facile, attraversi corso San Maurizio e ti fai viziare dai gusti di Gasprin, gelateria che da Moncalieri è arrivata a conquistare i cuori e le lingue dei torinesi. Cono di biscotto promosso, come la panna extra.

  • Che gusti prendo? Pane e Nutella o Amarena croccante? C’è spazio per entrambi
  • Quanto costa un cono due gusti? 2 euri e 50 cents
Pubblicità

Gelaterie La Romana a Torino

Via Madama Cristina 73/A, Torino
Ma anche un botto di altri punti vendita sparsi qua e là in città

Non è piemontese e neppure romana, ma è sempre tra i primi nomi quando chiedi “dove mangiare un buon gelato a Torino?” Assaggiandolo capisci perché. Il fondo del cono riempito di gianduia o cioccolato bianco. I gusti, storici e stagionali. La quantità, sempre molto generosa. Cialdina di wafer, su questo si può migliorare. Intanto, aspetto con ansia il gusto “Bresca Dorada”. Aiutami a convincere Valerio a crearlo!

  • Che gusti prendo? Il pesto di pistacchio! Iniettatemelo direttamente in vena!
  • Quanto costa un cono due gusti? 2 euri e 50 cents

Spero che questo post sulle mie gelaterie di Torino preferite sia piaciuto a te tanto quanto è piaciuto a me sbrodolarmi di crema sulla maglietta nuova.

Intanto che cerco di smacchiarla, perché non lasci un bel commento?

Pubblicità